L’Ecoprinting

Sono talmente innamorata della natura e contemporaneamente della pittura che non posso fare a meno di creare capi a basso impatto sull’ambiente e lavorati come se fossero quadri, usando fiori, foglie, bacche cortecce e radici.

Attraverso un processo di produzione a impatto zero, ecologico e sostenibile, la magia della natura si racconta passando attraverso stoffe di lana, seta e feltro per dare vita a capi di abbigliamento, accessori e biancheria per la casa adatti a tutti, anche ai soggetti più delicati che soffrono di allergie a sostanze chimiche.

Una delle tecniche preferite è l’ ecoprinting:  si prepara il capo disponendo foglie e altro materiale vegetale fresco o essiccato, si piega e si arrotola su se stesso, o su un apposito bastone di ferro, legno o rame, per poi essere bollito in un bagno di acqua e piante tintorie. Tutto passa per le mani della natura: lasciando il materiale esposto al sole per due o tre settimane, ecco che i colori vengono impressi sul tessuto e, a seconda della stagione, possono variare a seconda della parte di pianta usata, del tipo di mordenzatura, dalla fibra tessile, dalla temperatura, alcalinità o basicità dell’acqua e da molti altri fattori regalando alla vista vere e proprie emozioni visive.

Quello che si va a indossare è un prodotto decisamente originale, rallegrato da tonalità speciali.    Ogni singolo colore è l’insieme di tante sfumature.

Qualche esempio? Si va dalle foglie di eucalipto e rovo con bucce di cipolla, su base tinta con legno rosso del Brasile a foglie di castagno, eucalipto, bagno in mallo di noce e ancora foglie di rosa rugosa  ed eucalipto su seta.

E’ un lavoro che combina la poetica visiva e scritta dei luoghi e della natura. Potrei dire che la terra è la matrice e il tempo è come la

E’un percorso tra installazione, stampa, pittura, disegno, scrittura e scultura.

L’amore per la natura è immergersi in essa dedicandole attenzione, interesse e ascolto. raccogliere  bacche,  foglie e fiori, è come raccogliere immagini, esperienze.

Il lavoro di ogni giorno, radicato nell’amore del luogo, inizia letteralmente con una passeggiata nella natura.